volare sulla città di monopoli e oltre: riflessioni, politica, poesie.

2.2.11

Sottobraccio (Un vecchio e una ragazza down)

La ragazza era forte
Forte il braccio
Deciso il passo
Al braccio un altro braccio
Esile incerto
Un vecchio incanutito
Lento opaco
Forte sottobraccio
Fragile alla deriva
Intorno voci
Risate bestemmie
La vita che scorre
Indifferente atona
Il braccio si stacca
La ragazza si volta
Sorride
Ridono i suoi occhi
Mandorle amare
Piomba il silenzio
Scava nel fondo
Squarcia la pietra
S’allontana dal braccio
Attende distante
Attende che torni
Quel braccio agognato
Il vecchio barcolla
Cerca il suo braccio
E’ lì a due passi
Distanza infinita
“Forza!” gli grido
Il tuo braccio attende
Fedele per sempre
Ecco si stringe
Il cerchio d’amore
Vanno felici
La vita spietata
Belli nel sole

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

straordinariamente bella... ho i brividi. e' un peccato che resti confinata in un blog... o forse è meglio così...
angelo di palo

sabato 12 maggio 2012 20:38:00 CEST

 

Posta un commento

Grazie del vostro commento.

<< Home

 
Contatore web